titolo
Autotrasporti Guerriero
SINDACATI  -  CISL
25 Novembre; Insufficiente l’offerta dei centri antiviolenza; Sgambato, CISL
26 NOVEMBRE 2019 - Ore 01:59

"La Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, istituita nel 1999 dall’Assemblea delle Nazioni Unite, ricorda ogni 25 Novembre l’impegno inderogabile per tutti, Istituzioni pubbliche e private, associazioni e movimenti a proseguire in ogni contesto la riflessione e la sensibilizzazione per sconfiggere il dilagante e assai deplorevole fenomeno della violenza contro le donne". Marinella Sgambato, Coordinatrice femminile della CISL Irpinia-Sannio. "Il Coordinamento Nazionale Donne Cisl e le Associazioni cattoliche, Umofc (Unione mondiale delle donne Cattoliche ), ACLI (Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani, Azione Cattolica Italiana, Centro Italiano Femminile,  API-COLF (Associazione Professionale Italiana Collaboratori Familiari), Confederazione Italiana dei Consultori Familiari di Ispirazione Cristiana, Fondazione Beato Federico Ozanam- San Vincenzo De Pauli dicono STOP ALLA VIOLENZA SULLE DONNE con manifestazioni, dibattiti, confronti e convegni, ma non basta. Occorre un forte movimento etico per rompere la subcultura del “possesso”; occorre rompere il silenzio, occorre che le donne non sottovalutino e non tacciano i primi segnali di pericolo per evitare il crescendo che porta ad atti irrimediabili. Il nostro Coordinamento Donne Cisl da sempre attento all’infanzia e alle donne, fa appello in occasione della ricorrenza del 25 Novembre, affinché si possa investire maggiore attenzione ed energie nella prevenzione di tutti i fenomeni di violenza, anche quelli che nella famiglia si generano e si alimentano e che si ripercuotono anche sui minori, spesso vittime dirette e passive della stessa violenza. “ Gli ultimi dati aggiornati al 2019 parla di 88 vittime ogni giorno: una donna ogni 15 minuti. L’Istat – in collaborazione con il Dipartimento per le pari opportunità e le Regioni – ha condotto la prima indagine sui 281 centri anti-violenza in Italia, diffusa a fine Ottobre, secondo la quale nel 2017 si sono rivolte ai centri anti-violenza 43.467 donne (15,5 ogni 10 mila). Il 67,2% ha iniziato un percorso di uscita dalla violenza (10,7 ogni 10 mila). Tra quelle che hanno iniziato questo percorso, il 63,7% ha figli, minorenni nel 72,8% dei casi. Tutto ciò mette in luce l’insufficienza dell’offerta dei centri anti-violenza. La Legge di ratifica della Convenzione di Istanbul del 2013, infatti, individua come obiettivo quello di avere un centro anti-violenza ogni 10 mila abitanti. Al 31 dicembre 2017 sono attivi in Italia 281 centri anti-violenza, pari a 0,05 centri per 10 mila abitanti. Le donne straniere costituiscono il 27% delle utenti prese in carico dai centri. Quelle che hanno figli minori sono il 46,4%; percentuali più elevate si registrano nelle Isole (54,8%) e nel Centro (51,3%) e, a livello regionale, in Campania (66%) e Sardegna (60%). Occorre sottolineare che la percentuale più alta rispetto alle forme di violenza subita dalle donne che si rivolgono ai centri anti-violenza è rappresentata dalla violenza psicologica sulle donne, che rappresenta il 73,6 per cento. Il problema è il potere, la sopraffazione, l’intenzione degli uomini di mettere un limite alla vita delle donne. Maltrattamenti, atti di stalking, violenze sessuali, percosse, nel 60% dei casi sono commessi dall’ex partner. Inoltre, le vittime e gli aggressori appartengono a tutte le classi sociali e culturali e a tutti i ceti economici. La donna che non trova il coraggio di confessarsi,  si sente ancora più sola e incompresa. Il nostro obiettivo invece è quello di raccontare la forza delle donne che sopravvivono in una relazione violenta e successivamente ne escono e ricostruiscono la propria vita attraverso la nostra rete di servizi presente sul territorio. Rete che inevitabilmente ha bisogno di essere potenziata e coadiuvata attraverso il supporto in termini economici e di investimenti da parte delle Istituzioni. Noi come Organizzazione Sindacale possiamo combattere la disinformazione e assistere le vittime di violenza attraverso un sostegno di natura legale  e piscologico ma dobbiamo farlo insieme alle Istituzioni, agli Enti e alle Associazioni presenti sul nostro territorio".

 



Comunicato - Avellino - 26 NOVEMBRE 2019 - Ore 01:59






NEWS SINDACATI

Coldiretti; Cade il “segreto di Stato” sui cibi stranieri Risultato storico
SINDACATI  -  COLDIRETTI
Cade il “segreto di Stato” sui cibi stranieri che arrivano in Italia e sarà finalmente

LEGGI NOTIZIA
Coldiretti; Accordo col Pastificio Rummo e NO ai rifiuti a Ponte Valentino
SINDACATI  -  COLDIRETTI
Benevento. Presentato l’accordo tra la Coldiretti e il Pastificio Rummo, alla presenza del vicepresidente

LEGGI NOTIZIA
Coldiretti; Italia Pane "caro" rispetto all'Europa Bologna 4,72 ma Napoli 1,89
SINDACATI  -  COLDIRETTI
"Dal grano al pane il prezzo aumenta di quasi 15 volte per effetto delle speculazioni e delle importazioni

LEGGI NOTIZIA
Coldiretti; Boom di presenze negli oltre 700 agriturismi campani ma...
SINDACATI  -  COLDIRETTI
Il 2020 sarà ricordato come un anno spartiacque per il movimento agrituristico in Campania, nel male e nel

LEGGI NOTIZIA
Il 17 Agosto "motori accesi" per la produzione di mascherine alla FCA; Picone
SINDACATI  - 
Il 17 Agosto via alla produzione di mascherine anche in Irpinia presso lo stabilimento della FCA di Pratola

LEGGI NOTIZIA
FCA Pratola Serra; Riconversione per la produzione di mascherine; Picone
SINDACATI  - 
"Dodici mesi per le nuove linee produttive alla Fca nell’ambito dell’operazione di riconversione

LEGGI NOTIZIA
Coldiretti; Protocollo con la Cattedra UNESCO della "Parthenope"
SINDACATI  -  COLDIRETTI
Napoli. Ambiente, risorse e sviluppo sostenibile saranno al centro dell’accordo di cooperazione firmato dalla

LEGGI NOTIZIA
Coldiretti; Sentenza autorizza i "privati" abbattere i cinghiali In Campania?
SINDACATI  -  COLDIRETTI
"Con una storica sentenza, la Corte Costituzionale ha dato ragione alla Regione Marche che con due delibere di

LEGGI NOTIZIA
UltimeNews


Foto
Voto; Day 1 (16/24 ore) Dati Regionali, Comunali, Suppletive e Referendum
POLITICA  - 
Oggi si è votato (day1) dalle 7 alle 23 per il Referendum, le Regionali, Comunali e Suppletive. Domani, Lunedì si voterà dalle ore 7 alle 15. Election day (di due giorni - 24 ore complessive) anche per tentare di favorire all'affluenza alle urne vista l'emergenza

LEGGI NOTIZIA

Foto
Tumore del Colon-Retto; Associare due anticorpi può raddoppiare la sopravvivenza
ATTUALITA  - 
Due armi sono meglio di una, per combattere il tumore al colon-retto metastatico: l’associazione di due anticorpi monoclonali, un farmaco a bersaglio molecolare e un immunoterapico, può arrivare a raddoppiare la sopravvivenza nei malati che rispondono meglio alla cura. Lo dimostra

LEGGI NOTIZIA

Foto
ASL; Emergenza COVID In Irpinia 6 tamponi positivi
ENTI  -  A. S. L. AVELLINO
L’ASL di Avellino comunica che sono risultati positivi al Covid-19 i tamponi effettuati su 6 persone: -2, residenti nel comune di Grottaminarda, contatti di positivo; -1, residente nel comune di Sturno, contatto di positivo; -1, residente nel comune di Taurasi, contatto di

LEGGI NOTIZIA

Foto
Regione; Emergenza COVID 171 tamponi positivi
ENTI  -  REGIONE CAMPANIA
Napoli. La Regione Campania comunica i dati relativi all'esame dei tamponi COVID con riferimento alla giornata odierna: Positivi del giorno: 171 Tamponi del giorno: 7.632   Totale positivi: 10.260 Totale tamponi: 540.615   ​Deceduti del giorno:

LEGGI NOTIZIA

Foto
Beni Culturali; Riapre il complesso monumentale di San Pietro a Corte
ENTI  - 
Riapre, da oggi,  il complesso monumentale di San Pietro a Corte nel centro storico di Salerno con l’orario in vigore prima dell’emergenza epidemiologica Coronavirus. Apertura straordinaria anche Lunedì 21 Settembre in occasione Festa Patronale di San Matteo. Ingresso

LEGGI NOTIZIA