titolo
Locanda La Molara
ATTUALITA  - 
Napoli: Monsignor Domenico Battaglia è il "Nuovo" Arcivescovo In pensione Sepe
12 DICEMBRE 2020 - Ore 13:17

Napoli.  Chiesa di Napoli: "Coraggio, Alzati, Ti Chiama"; 

Sua Eccellenza Monsignor Domenico Battaglia è il nuovo Arcivescovo di Napoli. L'annuncio del Cardinale Crescenzio Sepe in contemporanea con la Santa Sede. alle ore 12 di oggi, Sabato 12 Dicembre nel Salone Arcivescovile alla presenza dei membri della Curia e di numerosi giornalisti. Finora Mons. Battaglia era Vescovo di Cerreto-Sannita-Telese-S. Agata de’ Goti. Il Cardinale Crescenzio Sepe sarà amministratore apostolico fino all’ingresso del nuovo Pastore.

BIOGRAFIA DI S.E. MONS. DOMENICO BATTAGLIA

Nato a Satriano, provincia di Catanzaro e Arcidiocesi di Catanzaro-Squillace, il 20 Gennaio 1963.
Ha svolto gli studi filosofico-teologici nel Pontificio Seminario Regionale “San Pio X” di Catanzaro.
Ordinato Sacerdote il 6 Febbraio 1988 da S.E. Mons. Antonio Cantisani, Arcivescovo di Catanzaro-Squillace, a Satriano (CZ) nella Chiesa di Santa Maria di Altavilla.
Dal 1989 al 1992 è stato Rettore del Seminario Liceale di Catanzaro e Membro della Commissione diocesana “Giustizia e Pace”.
Dal 1992 al 1999 è stato Amministratore parrocchiale a Sant’Elia, Parroco della Madonna del Carmine a Catanzaro, Direttore dell’Ufficio Diocesano per la “Cooperazione Missionaria tra le Chiese”, Parroco a Satriano.
È stato successivamente Collaboratore al Santuario “Santa Maria delle Grazie” in Torre di Ruggiero, Collaboratore parrocchiale a Montepaone Lido e Amministratore della parrocchia “Santa Maria di Altavilla” in Satriano (CZ).
Durante la sua attività pastorale all’interno dell’Arcidiocesi di Catanzaro-Squillace si è interessato ai più deboli e agli emarginati tanto da essere chiamato “prete di strada”.
Dal 1992 al 2016 ha guidato il “Centro Calabrese di Solidarietà” (Comunità dedita al trattamento e al recupero delle persone affette da tossicodipendenze), struttura legata alle Comunità Terapeutiche (FICT) di don Mario Picchi.
Dal 2000 al 2006 è stato Vicepresidente della “Fondazione Betania” di Catanzaro (Opera diocesana di assistenza-carità).
Dal 2006 al 2015 ha ricoperto l’incarico di Presidente Nazionale della Federazione Italiana delle Comunità Terapeutiche (FICT).
Dal 2008 è stato Canonico del Capitolo Cattedrale di Catanzaro.
Eletto alla sede vescovile di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti il 24 Giugno 2016 da Papa Francesco.
Riceve la consacrazione episcopale il 3 Settembre 2016, nella Cattedrale di Catanzaro, dall’Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone, co-consacranti: Arcivescovo Mons. Antonio Cantisani, Arcivescovo Mons. Giancarlo Maria Bregantini.
Prende possesso canonico della Diocesi il 2 Ottobre 2016 con il solenne ingresso nella Cattedrale di Cerreto Sannita (BN) dove è stato accolto da una folla festante, dopo aver visitato l’Istituto Penale per i minori di Airola (BN).

 

Dal sito della Curia di Napoli:

 

 

Nascita e servizio presso la Santa Sede (1943-2006)
 

Il Cardinale Crescenzio Sepe è nato a Carinaro (Ce) il 2 giugno 1943. Dopo gli studi medi e ginnasiali compiuti al Seminario di Aversa, ha frequentato i corsi di filosofia presso il Pontificio Seminario Regionale di Salerno e quelli di teologia presso il Pontificio Seminario Romano Maggiore. È stato ordinato sacerdote il 12 marzo 1967 e incardinato nella diocesi di Aversa. Ha conseguito la laurea in teologia e la licenza in diritto canonico presso la Pontificia Università Lateranense e la laurea in filosofia presso l’Università «La Sapienza» di Roma.

Assistente di teologia sacramentaria presso la Pontificia Università Lateranense e, successivamente, Incaricato di teologia dogmatica presso la Pontifica Università Urbaniana, è autore di alcune pubblicazioni a carattere teologico e pastorale. Tra queste: «La dimensione trinitaria del carattere sacramentale», edito dalla Pontificia Università Lateranense; «Persona e storia. Per una teologia della persona», pubblicato dalle Edizioni Paoline e le più recenti «Rapporto sulla missione» EDB e «Dio disse: Facciamo l’uomo» ed. Ecclesiae Domus.

Terminati i corsi presso la Pontificia Accademia Ecclesiastica, nel 1972 è entrato nel Servizio diplomatico della Santa Sede ed è stato destinato alla Rappresentanza Pontificia in Brasile. Qui, sotto la guida dei Nunzi Apostolici Mozzoni e Rocco, ha lavorato non solo al servizio della Chiesa, ma anche al servizio degli ultimi. Dal 1972 al 1975 in Brasile; poi in Segreteria di Stato – chiamato dal Sostituto, Arcivescovo Giovanni Benelli – dove ha lavorato prima nella sezione internazionale, seguendo in particolare gli Organismi internazionali, come l’Unesco con sede a Parigi e, poi, nell’Ufficio «Informazione e Documentazione». È stato nominato Assessore per gli Affari Generali della Segreteria di Stato nel 1987. Il 19 novembre 1988 ha ricevuto il titolo di Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana di iniziativa del Presidente della Repubblica Francesco Cossiga. Il 2 aprile 1992 è stato nominato Arcivescovo titolare di Grado e Segretario della Congregazione per il Clero. Ha ricevuto l’ordinazione episcopale da Giovanni Paolo II il 26 aprile 1992. Ha promosso, tra l’altro, gli Incontri Internazionali dei presbiteri di tutto il mondo in preparazione al Grande Giubileo del 2000 a Fátima e a Yamossoukro.

In qualità di Segretario della Congregazione per il Clero, ha organizzato e promosso tutte le celebrazioni per i trent’anni della «Presbyterorum Ordinis» e per il cinquantesimo di sacerdozio di Giovanni Paolo II. Il 3 novembre 1997 è stato nominato Segretario Generale del Comitato e del Consiglio di Presidenza del Grande Giubileo dell’Anno 2000. Ha dunque seguito in prima persona l’itinerario di preparazione all’Anno Santo e poi l’organizzazione di questo grande Evento. È stato anche Presidente della Peregrinatio ad Petri Sedem dal novembre 1997 al luglio 2001. Il 9 aprile 2001 è stato nominato Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli. Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 febbraio 2001, Diacono di Dio Padre misericordioso.

 
Nomina ad Arcivescovo di Napoli e servizio presso l’Arcidiocesi partenopea (2006 ad oggi)
 
Il 20 Maggio 2006 Papa Benedetto XVI lo nomina arcivescovo di Napoli: diventa il 122° Pastore dell’arcidiocesi.
Il 1º luglio 2006 prende effettivo possesso con una solenne celebrazione in Duomo, preceduta dalla visita al disagiato quartiere di Scampia. Questo sarà un gesto simbolico che anticipa le tante iniziative di carità di cui si renderà protagonista. il 14 dicembre 2006 diventa Balì Cavaliere di Gran Croce di Giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone-Due Sicilie). Viene insignito anche del titolo di Balì di Gran Croce di onore e devozione  del Sovrano Ordine Militare di Malta.
Nel 2007 ridefinisce l’organizzazione territoriale dell’arcidiocesi, nominando 9 nuovi vicari e creando 13 nuovi “decanati”.
Il 21 ottobre 2007 accoglie Benedetto XVI in visita pastorale all’arcidiocesi.
Il 25 gennaio 2008, durante il periodo dell’emergenza rifiuti di Napoli, dispone la traslazione e l’esposizione straordinaria delle reliquie di San Gennaro, parlando di momento grave per la città, sprofondata, a suo dire, «in una delle notti più buie della sua storia».
Nel mese di ottobre 2008 si reca in Russia per incontrare il patriarca ortodosso Alessio II; durante l’incontro consegna alla massima autorità ortodossa russa una reliquia di San Gennaro e una lettera autografa di Benedetto XVI.
Il 10 aprile 2010 riceve a Battipaglia il premio internazionale Testimoni di Santità dall’associazione Tu es Petrus, fondata dal giornalista Gianluca Barile.
Il 9 gennaio 2015 rende noto in conferenza stampa della prossima visita pastorale di papa Francesco a Napoli fissata per domenica 21 marzo 2015. Questi, giunto in città, ha celebrato la messa in Piazza Plebiscito e nel corso della giornata ha visitato, tra i vari luoghi, il carcere di Poggioreale, fermandosi a pranzo con i detenuti, il Duomo, dove per la prima volta il sangue di San Gennaro si è liquefatto dinanzi ad un pontefice (in 3 altre precedenti occasioni, nel 1848 con Pio IX, nel 1990 con Giovanni Paolo II e nel 2007 con Benedetto XVI, la liquefazione non si era verificata) ed il lungomare Caracciolo, dove ha incontrato una rappresentanza delle famiglie napoletane.

Il 29 dicembre 2016 ha aperto agli immigrati, agli indigenti e ai senza fissa dimora le porte del duomo di Napoli, dove hanno pranzato in occasione del Capodanno.

Nel Settembre 2017 ha fatto visita alla città di Ischia, colpita da un terremoto, insieme all’ordinario locale, Pietro Lagnese.

Al compimento del 75º anno di età presenta le sue dimissioni dalla carica di arcivescovo come previsto dalle norme di diritto canonico; papa Francesco decide di confermarlo in carica “almeno per altri due anni”.

 



Fero - Napoli - 12 DICEMBRE 2020 - Ore 13:17






NEWS ATTUALITA

Altavilla I.; Aspettando il Palio dell'Anguria
ATTUALITA  - 
Altavilla Irpina. La Pro Loco Altavillese di Altavilla Irpina terrà  una conferenza stampa, questo

LEGGI NOTIZIA
Napoli; Ahmed, dal Pakistan per una Borsa di Studio alla GRADED
ATTUALITA  - 
Napoli. Graded, società napoletana del settore energetico, continua a scommettere su formazione, giovani

LEGGI NOTIZIA
AMOS Partenio; Successo per la Gionata di Prevenzione a Sant'Angelo a Scala
ATTUALITA  - 
Si è tenuta ieri, nel comune di Sant’Angelo a Scala, una nuova giornata di prevenzione in rosa

LEGGI NOTIZIA
VV F; Arcangelo Picariello, un'altra "colonna" che va in Pensione
ATTUALITA  - 
Ieri, Lune primo Agosto, il Capo Reparto Arcangelo Picariello, un altro pezzo importante del Comando dei Vigili del

LEGGI NOTIZIA
Papa Francesco: Pace con equilibrio del terrore avvelena rapporti tra i popoli
ATTUALITA  - 
"L’uso di armi nucleari come pure il loro possesso, è immorale. Cercare di assicurare la

LEGGI NOTIZIA
VV F; Va in Pensione il Vice Comandante Parente
ATTUALITA  - 
Il prossimo primo Agosto sarà collocato a riposo il Direttore Vice Dirigente, l'Ingegnere Nazario

LEGGI NOTIZIA
Campania, Fondo Regionale per la Crescita Milioni per le "istanze" delle aziende
ATTUALITA  - 
Napoli. Grande successo per il Fondo Regionale per la Crescita, strumento finanziario promosso dalla Regione

LEGGI NOTIZIA
Carabinieri; Ferrentino Capo della Compagnia di Solofra promosso Capitano
ATTUALITA  - 
Il Tenente Gerardo Ferrentino, da un anno e mezzo al Comando del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia

LEGGI NOTIZIA
UltimeNews


Foto
Politiche; Sara Cunial ad Avellino per "Vita"
POLITICA  - 
Domani, Sabato 13 Agosto, dalle ore 10.30, l'Onorevole Sara Cunial sarà ad Avellino per sostenere la raccolta delle firme necessarie per consentire la partecipazione della nuova formazione politica "Vita" alle elezioni politiche del 25 Settembre 2022. L'appuntamento

LEGGI NOTIZIA

Foto
ASL; Calendario vaccinazioni anti-COVID dal 16 al 20 Agosto
ENTI  -  A. S. L. AVELLINO
L'Azienda Sanitaria Locale, diretta da Mario Ferrante, comunica che continua la Campagna Vaccinale Anti-Covid per la somministrazione della quarta dose (second booster) per le categorie interessate. È possibile accedere ai Centri Vaccinali Territoriali, secondo il calendario, muniti

LEGGI NOTIZIA

Foto
Regione; Positivi COVID in Campania: 2.571
ENTI  -  REGIONE CAMPANIA
Napoli. La Regione Campania comunica, in aggiornamento, i dati relativi ai contagi CONVID: Questo il bollettino di oggi: (dati aggiornati alle 23.59 di ieri) Positivi del giorno: 2.571 di cui: Positivi all'antigenico: 2.442 Positivi al molecolare: 129 Test:

LEGGI NOTIZIA

Foto
A. O. Moscati; Sovraffollamento del Pronto soccorso Le misure adottate
ENTI  -  AZIENDA OSPEDALIERA, SAN GIUSE
Avellino. Azienda Ospedaliera San GIuseppe Moscati: Blocco dell’attività chirurgica in elezione (programmata) dal 12 al 31 Agosto per avere una maggiore disponibilità di posti letto; un ordine di servizio recepito dai capidipartimento che ha portato alla copertura di tutti i

LEGGI NOTIZIA

Foto
Regione; Allerta meteo dalle 8 alle 20 di domani Perturbazione sino a Sabato
ENTI  -  REGIONE CAMPANIA
Napoli. È attualmente in vigore sulla Campania un’allerta meteo per piogge e temporali con livello di criticità idrogeologica di colore "giallo". L'avviso è valido fino alle 21 di oggi. La perturbazione insisterà ancora sulla nostra

LEGGI NOTIZIA