titolo
Autotrasporti Guerriero
ATTUALITA  - 
"Interno"; Supporto reciproco tra Forze dell'Ordine e Giornalisti (Carlo Verna)
23 SETTEMBRE 2020 - Ore 15:20

Roma. Ministero dell'Interno: Supportare le forze di polizia nell’attività di comunicazione e migliorare la conoscenza dei fenomeni criminali da parte dei giornalisti. Con questo duplice obiettivo è stato siglato ieri a Roma, presso la Sala De Sena della direzione centrale della polizia criminale, un protocollo d’Intesa tra il vice direttore generale della Pubblica Sicurezza, prefetto Vittorio Rizzi, e il presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, Carlo Verna (NDR: Napoletano)L’accordo voluto ed incoraggiato dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, ha durata biennale e mira alla attività formativa quale snodo strategico sia per le forze di polizia che per i giornalisti.  Il protocollo prevede, infatti, la partecipazione gratuita e reciproca ad incontri di studio o di ricerca, corsi e seminari organizzati rispettivamente dal Consiglio Nazionale e dalla Direzione centrale della polizia criminale, aperti a funzionari e ufficiali delle Forze di Polizia e a giornalisti iscritti o appartenente all’Ordine.

"Assistiamo ad una polverizzazione delle notizie, ha spiegato il prefetto Rizzi, spesso senza l’intermediazione professionale di un giornalista, e questo può creare disinformazione. Siamo convinti che la sicurezza passi anche attraverso la comunicazione, che deve essere vera, tempestiva ed efficace".

L’intesa si colloca, più in generale, nella collaborazione già esistente per il contrasto al fenomeno degli atti intimidatori nei confronti dei giornalisti, tema seguito proprio dal Centro di coordinamento presieduto dal ministro dell’Interno e che ha un suo organismo permanente di supporto, presieduto dal prefetto Rizzi, di cui il protocollo appena siglato rappresenta un’importante iniziativa.

Il fenomeno degli atti intimidatori nei confronti dei giornalisti, infatti, ha registrato nel biennio 2018 -2019 un aumento del 19,2%, passando dai 73 del 2018 agli 87 episodi del 2019 e la tendenza è confermata anche per il 2020, dove i casi registrati al 16 settembre 2020, ammontano a 114, superando gli 87 eventi rilevati l’anno passato.

In particolare, gli atti intimidatori riconducibili alla criminalità organizzata rappresentano una quota al di sotto del 20% del totale dei casi (19% nel 2018; 18% nel 2019 e 15,8% nel periodo considerato del 2020). I contesti socio/politici e gli altri contesti appaiono, infatti, essere alla base della gran parte delle minacce rivolte ai giornalisti.

Le regioni dove si registra il maggior numero di eventi sono Lazio, Sicilia, Campania Calabria e Lombardia, dati che restano sostanzialmente confermati sia per il 2019 che per il 2020.

Nel 2018 e 2019 circa un quarto delle intimidazioni è pervenuta via social network (24% per il 2018 e 23,5% per il 2019), mentre per il periodo considerato dell’anno in corso il dato è notevolmente aumentato, attestandosi al 43%.



Redazione - Roma - 23 SETTEMBRE 2020 - Ore 15:20






NEWS ATTUALITA

ISS; Botulismo L'Italia ha più casi 3 forme di una malattia paralizzante
ATTUALITA  - 
Roma. Istituto Superiore di Sanità: L’Italia è il Paese europeo col più alto numero di

LEGGI NOTIZIA
Napoli; ATITECH di Lettieri Con Aea grande polo di Formazione al Sud
ATTUALITA  - 
Napoli. A soli due anni dalla sua apertura avvenuta a Bergamo, Aea - Aircraft Engineering Academy del

LEGGI NOTIZIA
Ora Solare; Lancette indietro di 60 minuti Un "tormentone" se sarà l'ultima
ATTUALITA  - 
Questa notte, Domenica 25 Ottobre è "tornata" l'Ora Solare. Lancette degli orologi sostati

LEGGI NOTIZIA
Napoli; Manna: Manifestazione legittima di chi "solo" oscurata da degenerazione
ATTUALITA  - 
Napoli. In merito agli episodi di violenza verificatisi ieri durante la manifestazione cittadina contro

LEGGI NOTIZIA
COVID Autodichiarazione in tre Regioni Modello in possesso degli "Operatori"
ATTUALITA  - 
Roma. Ministero dell'Interno. È online il modulo di autodichiarazione che potrà essere esibito

LEGGI NOTIZIA
COVID Donne Giuriste Come affrontare la solitudine del minore e l'educazione
ATTUALITA  - 
Caserta. "La solitudine del minore e l’emergenza educativa, profili giuridici e psico-sociali"

LEGGI NOTIZIA
COVID; DPCM "interlocutorio" MODIFICHE ad Alcuni ARTICOLI del PRECEDENTE
ATTUALITA  - 
Roma. Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte ha firmato il D.P.C.M. con le norme, le restrizioni

LEGGI NOTIZIA
Angela Feoli, Laurea con Lode Plauso della Commissione Dignità di Stampa
ATTUALITA  - 
Il 13 Ottobre, Angela Feoli si è laureata in Infermieristica, presso l'Università degli Studi

LEGGI NOTIZIA
UltimeNews


Foto
Provincia; Rinviare voto Biancardi sorpreso e rammaricato scrive ancora a Conte
ENTI  -  PROVINCIA
Avellino. Dall'Ente Provincia, il Presidente Domenico Biancardi: Apprendo con sorpresa e non senza disappunto e rammarico che dal decreto n. 137 recante “Ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse

LEGGI NOTIZIA

Foto
Carabinieri; Eseguita Ordinanza applicati della misura degli arresti domiciliari
CRONACA  - 
I Carabinieri, in alta Irpinia, hanno tratto in arresto un uomo del napoletano, già noto alle Forze dell’Ordine, in esecuzione di un’ordinanza applicativa della misura coercitiva degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Avellino, in accoglimento della

LEGGI NOTIZIA

Foto
Carabinieri; A Bagnoli Irpino denunciata una donna di Milano
CRONACA  - 
I Carabinieri della stazione di Bagnoli Irpino hanno denunciato una donna della provincia di Milano ritenuta responsabile del reato di “Truffa”. L’indagine prende spunto dalla denuncia sporta da una persona che, in cerca di un buon affare, veniva attratta dal prezzo

LEGGI NOTIZIA

Foto
Carabinieri; Controllati quattro ragazzi in alta Irpinia
CRONACA  - 
Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio, finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità. I Carabinieri, in alta Irpinia hanno effettuato un mirato servizio antidroga

LEGGI NOTIZIA

Foto
Carabinieri; Omessa ripresentazione della denuncia di detenzione armi
CRONACA  - 
Servizio di controllo del territorio predisposto dal Comando Provinciale di Avellino in Alta Irpinia dove, i Carabinieri della Compagnia di Montella hanno effettuato mirati servizi finalizzati principalmente al contrasto dei reati di tipo predatorio, nonché alla verifica del rispetto

LEGGI NOTIZIA