titolo
Autotrasporti Guerriero
ATTUALITA  - 
UILDM; Progetto “A scuola di inclusione Giocando si impara” "scende" a Napoli
11 GENNAIO 2020 - Ore 08:49

Avviato alla fine del 2019, il progetto “A scuola di inclusione: giocando si impara” ha come obiettivo promuovere e favorire la socializzazione di bambini e ragazzi con disabilità, al fine di ridurre ineguaglianze e discriminazioni, e contribuire a rendere più fruibili e accessibili i luoghi pubblici a tutti, attraverso il coinvolgimento di 17 amministrazioni comunali, individuate dalle Sezioni UILDM locali, e altrettanti istituti scolastici per un totale di circa 1200 studenti. Il progetto ha vinto la seconda edizione del “bando unico” previsto dalla riforma del Terzo settore, ed è finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Dopo le Sezioni UILDM di Venezia e Genova, anche UILDM Arzano ha creato un evento per presentare il progetto sul proprio territorio. Lunedì 13 Gennaio alle 12, nell’istituto comprensivo “Ariosto” di Arzano (NA), il presidente e la vicepresidente di UILDM Arzano, Salvatore Leonardo e Simona Tozza, illustreranno agli studenti i punti principali e gli obiettivi che si vogliono raggiungere.

“Il tema dell’inclusione delle persone con disabilità è una questione ancora aperta. È importante partire dalle nuove generazioni per lanciare il nostro messaggio di inclusione e costruire insieme un futuro dove c’è spazio per tutti. Il fatto che la disabilità venga vista come una ricchezza e non come un ostacolo può realizzarsi solo se fin da piccoli i nostri bambini vengono abituati a giocare, e quindi costruire relazioni, con altri bambini che hanno una disabilità. Da adulti non saranno né stupiti né spaventati nel vedere una persona in carrozzina, farà parte del loro presente, sarà normale”, commenta Marco Rasconi, Prsidente nazionale UILDM.  In Italia si stima che siano circa 4 milioni e 360 mila le persone che hanno una disabilità, il 7,2% della popolazione. Il MiUR rileva che nell’anno scolastico 2017/18 gli studenti con disabilità che vengono supportati nella didattica da un insegnante per il sostegno sono 272.167 (il 3,1 % degli iscritti). Di questi 31.650 nella scuola dell’infanzia, 95.838 nella scuola primaria, 72.477 nella secondaria di primo grado e 72.194 in quella di secondo grado. Inoltre, in Italia non esiste una normativa sulle attrezzature ludiche e negli oltre 8.000 comuni italiani esistono solo poco più di 430 parchi o aree verdi che prevedano al loro interno almeno una giostra accessibile, poco più del 5% del totale italiano.

IL PROGETTO

Il progetto “A scuola di inclusione: giocando si impara” prevede la collaborazione e il lavoro in rete di una serie di soggetti attivi tra cui le 64 Sezioni di UILDM, 17 amministrazioni locali e gli studenti di 17 scuole sul territorio italiano. Si svilupperà in cinque fasi, della durata totale di 18 mesi.

Nella prima parte, attraverso seminari, il progetto verrà presentato a livello locale alle Sezioni UILDM con il coinvolgimento delle amministrazioni comunali e degli istituti comprensivi locali.

La seconda fase prevede la realizzazione di attività di sensibilizzazione sul tema della disabilità negli istituti scolastici che partecipano al progetto.

Successivamente le Sezioni UILDM e le amministrazioni locali individueranno 17 aree verdi e parchi da riqualificare con l’installazione di giochi accessibili ai bambini con disabilità.

La quarta fase del progetto si strutturerà nell’organizzazione di eventi pubblici che vedranno la partecipazione dei “Ladri di carrozzelle”, gruppo musicale composto da membri con diversi tipi di disabilità, sia psichica che fisica, e delle scuole coinvolte nella seconda fase. In questo modo si intende diffondere una cultura della disabilità più attenta alla persona, integrata nel contesto sociale.
Al termine sarà avviata un’attività di valutazione dell’impatto del progetto sul territorio. Si tratta di un elemento di particolare novità perché permetterà di orientare sempre più le scelte verso i reali bisogni dei soggetti che hanno interagito con il progetto.

UILDM nasce nel 1961 con l’obiettivo di promuovere l'inclusione sociale delle persone con disabilità, attraverso l'abbattimento di ogni tipo di barriera, e sostenere la ricerca scientifica e l'informazione sulle distrofie e le altre malattie neuromuscolari. Ha una presenza capillare sul territorio grazie alle 64 Sezioni locali, i 3.000 volontari e i 10.000 soci, che sono punto di riferimento per circa 30.000 persone. UILDM svolge un importante lavoro in ambito sociale e di assistenza medico-riabilitativa ad ampio raggio, gestendo anche centri ambulatoriali di riabilitazione, prevenzione e ricerca, in stretta collaborazione con le strutture universitarie e socio-sanitarie.

 



Comunicato - Napoli - 11 GENNAIO 2020 - Ore 08:49






NEWS ATTUALITA

AMOS Partenio; Sanità Prevenzione a Sant'Angelo a Scala con Carlo Iannace
ATTUALITA  - 
Si è svolto ieri a Sant’Angelo a Scala, nel massimo rispetto delle misure anti

LEGGI NOTIZIA
Premio "Sele D'Oro"; Tra i vincitori, Giordano, Oncologo di fama internazionale
ATTUALITA  - 
Oliveto Citra, Salerno. Il Sele d’Oro Mezzogiorno accende i riflettori sulla ricerca d’eccellenza e

LEGGI NOTIZIA
Carabinieri; Pirronti lascia la Compagnia di Avellino
ATTUALITA  - 
Dopo quasi quattro anni il Capitano Francesco Nicolò Pirronti lascia la Compagnia Carabinieri di Avellino per

LEGGI NOTIZIA
Benevento; La Nestlè si unisce al coro di NO ai rifiuti a Ponte Valentino
ATTUALITA  - 
Benevento. Nestlè: Con riferimento alle recenti notizie circa la concreta ipotesi dell’installazione di

LEGGI NOTIZIA
Ministero Salute; Abolito superticket, i €10 in più su ricette specialistiche
ATTUALITA  - 
Roma. Ministero della Salute: Dai ieri "1 Settembre 2020, nessuno in Italia pagherà più

LEGGI NOTIZIA
Scuola; "Chiamata veloce" dei docenti 3 giorni per presentare domanda
ATTUALITA  - 
Roma. Ministero dell'Istruzione: Prende il via la "chiamata veloce" dei docenti, la nuova

LEGGI NOTIZIA
Scuola; Il recupero degli apprendimenti ci sarà malgrado le minacce di diffida
ATTUALITA  - 
Roma. Ministero dell'Istruzione: Il recupero degli apprendimenti ci sarà. Comincerà dai primi di

LEGGI NOTIZIA
8 suicidi in Campania, 40 in Italia Nelle carceri la strage silente; Ciambriello
ATTUALITA  - 
Un detenuto marocchino si sarebbe impiccato ieri nel carcere di Benevento, nel reparto sex offenders che ospita 19

LEGGI NOTIZIA
UltimeNews


Foto
Beni Culturali; Riapre il complesso monumentale di San Pietro a Corte
ENTI  - 
Riapre, da oggi,  il complesso monumentale di San Pietro a Corte nel centro storico di Salerno con l’orario in vigore prima dell’emergenza epidemiologica Coronavirus. Apertura straordinaria anche Lunedì 21 Settembre in occasione Festa Patronale di San Matteo. Ingresso

LEGGI NOTIZIA

Foto
VV F; Due auto in fiamme a Baiano
CRONACA  - 
La notte scorsa, i Vigili del Fuoco di Avellino sono intervenuti a Baiano per un incendio che ha visto coinvolte due autovetture. La sala operativa del Comando di via Zigarelli, ha inviato sul posto due squadre che hanno spento le fiamme che hanno avvolto i due veicoli e evitato che le stesse si

LEGGI NOTIZIA

Foto
Carabinieri; Interrotto un furto di cavi elettrici
CRONACA  - 
I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi nell’ultimo periodo hanno ulteriormente intensificato i servizi finalizzati principalmente a fronteggiare il fenomeno dei delitti contro il patrimonio. Questa notte a Calitri è stato interrotto il furto di cavi

LEGGI NOTIZIA

Foto
Carabinieri; Detenzione al fine spaccio Denuncia Dai domiciliari al carcere
CRONACA  - 
La lotta senza quartiere allo spaccio in Irpinia da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, in questi ultimi giorni sta permettendo di assicurare vari spacciatori alla Giustizia e, nel contempo, sequestrare svariati quantitativi di stupefacenti. In tale contesto

LEGGI NOTIZIA

Foto
ASL; Emergenza COVID Quattro positivi "equamente" divisi tra Avellino e Rotondi
ENTI  -  A. S. L. AVELLINO
L’ASL di Avellino comunica che sono risultati positivi al Covid-19 i tamponi effettuati su 4 persone: - 2, residenti nel comune di Avellino, di cui una già sottoposta a test sierologico e una ricoverata presso l’AORN “Moscati” di Avellino; - 2, residenti

LEGGI NOTIZIA