UIL RUA; Chiuso il secondo congresso nazionale A Chianciano anche gli irpini

Cnclusa la tre giorni a Chianciano Terme che ha visto impegnati i delegati della UIL RUA, per i lavori del 2° Congresso Nazionale. UIL RUA è il sindacato che rappresenta il mondo della Ricerca, dell’Università e dell’Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica La tre giorni congressuale di Chianciano ha affrontato tutte le questioni centrali per i settori rappresentati dalla UIL RUA, a partire dal riconoscimento della centralità per la Ricerca, l’Università e l’AFAM,sottolineando i temi centrali del precariato e prestando particolare attenzione alla ricerca nel Mezzogiorno, passaggio indispensabile per mettere in sicurezza settori vitali per il futuro del Paese. Nella  tre giorni di lavori non sono mancate brevi “Lectio” tenute da segretari confederali UIL. La convention ha visto la riconferma del Segretario Generale UIL RUA Sonia Ostrica, ed è stata presieduta dal Segretario Generale UIL Carmelo Barbagallo. Non sono mancate grandi soddisfazione per la delegazione campana, infatti, con grande soddisfazione e orgoglio del Segretario Generale della UIL AV-Bn Luigi Simeone, è stata conferita a Vincenzo Flammia, già Responsabile dell’Ufficio Vertenze legali AV-Bn, la prestigiosa carica di Membro del Collegio Nazionale di Garanzia UILRUA. Nella convention non sono mancati i plausi alla RSU  dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” che, infatti, ha visto aumentare i propri RSU da 3 a 5, e vanta come primo eletto Rocco Albanese di Grottaminarda.

- Comunicato - Avellino - Data 13/05/2018 - Ora 17:23