Autotrasporti Guerriero

Il Primo Maggio a Napoli Rompere le clientele politiche Regole precise; FISMIC

"Saranno diverse centinaia i lavoratori Irpini che raggiungeranno Piazza del  Plebiscito a Napoli per la manifestazione Nazionale di Fismic e Confsal. L’uomo al centro del lavoro ed un sindacato pluralista che combatte seriamente il lavoro nero e sotto pagato. Con una Legge sul salario minimo legale per tutti , proposte concrete ed innovative  tendenti ad allargare la contrattazione di qualità (come abbiamo fatto in  Fca) che redistribuisca salario aggiuntivo, frutto della partecipazione dei lavoratori alla crescita dell’azienda. Saremo veramente in tanti dichiara il Segretario Generale Giuseppe Zaolino, la nostra crescita in provincia coincide con quella Nazionale e siamo oggi stabilmente la quarta Confederazione in Italia. Siamo passati dal 1° Maggio2017 davanti ai cancelli di IIA con lo slogan “chi crede nel lavoro non si arrende”, alla manifestazione di Napoli per rilanciare il lavoro al Sud su basi nuove. In Irpinia, conclude Zaolino, serve un sindacato che si assuma nuove responsabilità e la smetta di dare la colpa degli insuccessi agli altri. Serve autonomia dai partiti e dai potentati economici per ridare slancio all’economia ed all’occupazione.Il caso eclatante è rappresentato dalla vertenza sulla depurazione (Asi- Cgs), bisogna rompere l’asse della clientela politica per riportare regole precise, dove ognuno possa fare il proprio dovere senza tentare scorciatoie".

- Comunicato - Avellino - Data 30/04/2018 - Ora 01:34