Autotrasporti Guerriero

La Scandone batte Torino e rimane in scia alla capolista Brescia

Ritorna alla vittoria in campionato la Sidigas Scandone Avellino che batte la Fiat Torino 59-77. I biancoverdi con questa vittoria si riportano in vetta alla classifica insieme a Brescia, Milano e Venezia. La partita non è stata mai in bilico per la squadra di Pino Sacripanti che ha costruito la vittoria nella prima parte di gara gestendo il vantaggio fino alla fine. Ottima prova di squadra con 4 giocatori in doppia cifra, su tutti Fesenko e Filloy che hanno messo a referto entrambi 15 punti.

Parte bene Avellino: parziale di 5-0 con Fesenko che cattura un rimbalzo offensivo e realizza, Filloy invece si iscrive a referto con una tripla (5-0). Torino non riesce a trovare la via del canestro ed è ancora Filloy ad approfittarne dalla lunga distanza. I biancoverdi difendo bene e D’Ercole trova due punti con il piazzato costringendo Recalcati al time out (0-10). Le pessime percentuali della Fiat permettono alla Sidigas di allungare grazie a Fesenko che segna da dentro l’area e Filloy che concretizza dai 6,75. Garrett mette a segno i primi due punti per i padroni di casa ed Avellino è sul +13 (2-15). Entra Mbakwe e subito va a segno, i biancoverdi bloccano l’attacco e Garrett prova a riportare sotto Torino (8-15). Washington fa 1/2, e N’Diaye lo imita. Sacripanti mette in campo Scrubb, che subito si fa notare a rimbalzo ed in attacco segnando da tre per il +10 avellinese (9-19).

La Sidigas inizia da dove aveva lasciato e si affida a Wells, che segna quattro punti consecutivi. Fitipaldo serve Scrubb ed Avellino vola sul +16 (9-25). I biancoverdi difendono forte lasciando poco spazio a Torino, mentre in attacco Fitipaldo ispira Wells, che ringrazia; coach Recalcati chiama sospensione (9-27). Reazione della Fiat che piazza un break di 4-0 con Garrett e Mbakwe. Ritorna Fesenko e subito va a segno da dentro l’area (13-29). Torino ritrova la via del canestro con Washington e Poeta: è quest’ultimo a segnare la tripla che costringe Sacripanti al time out (20-29). Torna Filloy e subito blocca il parziale casalingo segnando alla sua maniera, Garrett risponde realizzando in penetrazione ma Leunen ancora concretizza dalla lunga distanza (22-35). Si sbloccano anche Rich dai 6,75 e Fitipaldo sulla sirena e la Sidigas va sul +18 (22-40).

Al ritorno dall’intervallo lungo Avellino riprende da dove aveva lasciato con D’Ercole che realizza da tre. Torino reagisce con Garrett da dentro l’area e Vujacic che segna la tripla (27-43). I padroni di casa provano a rientrare con una tripla del solito Vujacic e con Washington in penetrazione (32-43). La Sidigas non si scompone e ricomincia a macinare gioco e punti: Leunen fa 2/2 mentre Fitipaldo segna da tre (32-48). Contro break di Torino con la coppia Washigton e Vujacic ma Avellino rimane a +10 (38-48). La partita sale d’intensità e le due squadre si affrontano a viso aperto: Leunen realizza da tre e N’Diaye da sotto. La Fiat risponde con Mbakwe che segna 4 punti consecutivi, i biancoverdi attaccano la zona in maniera egregia e Scrubb realizza dall’angolo. Fitipaldo ruba palla e serve l’assist a Wells che va a schiacciare: Recalcati chiama time out (42-58). Scrubb fa 2/2 dalla linea della carità mentre Washigton segna da dentro l’area e al 30’ la Sidigas è sul +16 (44-60).

L’ultimo quarto si apre con la schiacciata di Washington, risponde subito la Sidigas con Fitipaldo che recupera palla e serve Wells che ringrazia (46-62). Ritorna Fesenko che concretizza da dentro l’area, Garrett realizza un 2+1 e Sacripanti chiama time out (50-64). Garrett continua a segnare e confeziona il break insieme a Mbakwe (54-64). Scrubb realizza da tre mentre Vujacic mette a segno tre liberi. Il lungo biancoverde segna da dentro l’area per tre volte consecutivamente ed Avellino si riporta sul +17 (57-74). Poeta prova a scuotere i suoi segnando in penetrazione, ma Filloy con la tripla di fatto chiude la gara, Avellino batte Torino 59-77.

La Classifica

Squadre Punti G V P F S G V P F S G V P F S
EA7 Emporio Armani Milano 26 18 13 5 1398 1282 9 7 2 751 670 9 6 3 647 612
Germani Basket Brescia 26 18 13 5 1438 1330 10 7 3 804 713 8 6 2 634 617
Sidigas Avellino 26 18 13 5 1506 1392 8 7 1 655 558 10 6 4 851 834
Umana Reyer Venezia 26 18 13 5 1449 1410 9 6 3 705 700 9 7 2 744 710
Segafredo Virtus Bologna 22 18 11 7 1444 1365 10 8 2 828 726 8 3 5 616 639
Fiat Torino 20 18 10 8 1426 1437 9 6 3 742 713 9 4 5 684 724
Banco di Sardegna Sassari 18 18 9 9 1508 1451 9 7 2 778 693 9 2 7 730 758
Red October Cantù 18 17 9 8 1492 1490 8 6 2 745 670 9 3 6 747 820
Vanoli Cremona 18 18 9 9 1480 1457 8 6 2 683 633 10 3 7 797 824
Dolomiti Energia Trentino 16 18 8 10 1389 1403 9 5 4 702 680 9 3 6 687 723
Grissin Bon Reggio Emilia 16 18 8 10 1362 1378 9 5 4 714 663 9 3 6 648 715
Happy Casa Brindisi 12 18 6 12 1392 1441 9 4 5 722 719 9 2 7 670 722
Openjobmetis Varese 12 17 6 11 1299 1277 9 5 4 724 677 8 1 7 575 600
The Flexx Pistoia 12 18 6 12 1350 1434 9 5 4 711 703 9 1 8 639 731
Betaland Capo d'Orlando 10 18 5 13 1215 1470 9 3 6 624 688 9 2 7 591 782
VL Pesaro 8 18 4 14 1368 1499 9 3 6 693 729 9 1 8 675 770

 

- Redazione - Torino - Data 04/02/2018 - Ora 22:48