Autotrasporti Guerriero

Basket Scandone; In testa alla classifica dopo aver battuto Sassari

La Sidigas Scandone Avellino, batte in trasferta il Banco di Sardegna Sassari per 88-95 dopo un tempo supplementare, agganciando, insiema alla EA 7 Emporio Armani Milano, la Germani Basket Brescia  in testa alla classifica con 20 punti dopo 13 partite. Gli uomini di Stefano "Pino" Sacripanti giocano una partita di grande spessore conducendo per la maggior parte del match e, anche quando i padroni di casa tentano la fuga, Rich e compagni non si perdono d’animo e riportano sui binari giusti chiudendo la gara all’overtime. Ottima la prova del solito Jason Rich, autore di 33 punti con 4/6 da tre e Fitipaldo, con 18 punti a referto. Filloy apre il match alla sua maniera con una tripla, l’ex Jones s’iscrive a referto con il piazzato. D’Ercole segna dai 6,75, imitato poi dal play argentino. Sassari realizza con Hatcher ma Avellino è ancora avanti (7-9). Dopo due liberi di Polonara, Avellino segna quattro punti consecutivi con Rich dalla media e Filloy dalla lunetta. I padroni di casa rispondono con l’ex Jones che da dentro l’area pareggia (13-13). Entra Fitipaldo, che piazza subito la tripla, poi Spissu segna due punti da dentro l’area mentre Pierre fa 1/2 ed è ancora parità (16-16). Sassari trova punti facili dalla lunetta con Planinic, ma la Sidigas recupera palla con Wells che va a schiacciare, Fitipaldo invece riporta avanti i biancoverdi con una tripla a fine quarto (20-22). Scrubb apre il quarto con la tripla, Hatcher segna due liberi ma è Fitipaldo con una penetrazione a dare il +5 alla Sidigas (22-27). Il play uruguaiano serve l’assist a N’Diaye che schiaccia, i padroni di casa rispondono con Planinic e Pierre, i quali costringono Sacripanti a chiamare time out (30-31). Dopo un libero di N’Diaye, Sassari fa il break con Bamforth e Jones e si porta avanti (35-32). Ritorna Fesenko e subito va a schiacciare mentre una tripla di Leunen permette alla Sidigas di riportarsi avanti. Jones pareggia ma Rich da tre spinge Pasquini al time out (37-40). Randolph segna due liberi dopo l’ennesima tripla di Rich. La guardia irpina fa bottino pieno dalla linea della carità ed Avellino chiude sul +4 il primo tempo. Dalla cronaca online "distribuita" salla Società. Al ritorno dall’intervallo lungo Rich segna subito dalla lunetta, ma Hatcher risponde dalla media mentre Wells da tre dà il +7 alla Sidigas (43-50). Mini break di Sassari con Bamforth e Hatcher spezzato da Rich, che fa 1/2 dalla lunetta (48-51). Spissu segna due triple consecutive intervallate da un canestro di Leunen e riporta Sassari in vantaggio (54-53). Sassari prova a scappare con le triple di Spissu e Bamforth ma Rich spezza il break casalingo (61-55). Sassari segna ancora con Spissu, Sacripanti ripropone Fitipaldo che ripaga la fiducia del tecnico prima dalla lunetta e poi da 5 metri (68-59). Il play uruguaiano riporta sotto la Sidigas grazie alla penetrazione sulla sirena di fine quarto (68-61). L’ultimo quarto si apre con Fesenko che segna 4 punti consecutivi intervallati da un canestro di Planinic (70-65). Polonara da sotto ridà il +7 a Sassari ma due triple consecutive di Scrubb e Fitipaldo riportano -1 la Sidigas e Pasquini chiama time out (72-71). Randolph realizza da dentro l’area ma Avellino pareggia con Fesenko e Rich (74-74). Dopo un canestro di Hatcher, Rich si mette in proprio e realizza due volte dalla lunga distanza dando il +4 alla Sidigas (76-80). La partita sale d’intensità: segna Jones, risponde Rich su assist di Leunen (78-82). Pierre e Jones segnano da dentro l’area mentre Filloy concretizza dalla lunetta (82-84). Bamforth fa 2/2 dalla linea della carità e pareggia. Nell’ultima azione Rich non segna ed è overtime (84-84). Il supplementare si apre con con due punti di Scrubb dal pitturato e Fesenko che fa 1/2 (84-87). La difesa di Avellino diventa un fattore e Sassari non segna mai- Fesenko fa 1/2 e Rich segna da sotto con la Sidigas che vola sul +6 (84-90). I padroni di casa si rifugiano nel fallo sistematico ma gli uomini di Sacripanti sono precisi dalla lunetta ed Avellino espugna il Pala Serradimigni.

 

- Redazione - Avellino - Data 03/01/2018 - Ora 00:54