Congresso PD; Ermini nomina due sub commissari ed è benzina sul fuoco

"Vertice romano" tra David Ermini, Commissario politico del PD irpino e gli esponenti Valentina Paris, Luigi Famiglietti, Rosetta D'Amelio, Gianluca Festa, quattro dei sette "convocati"; gli altri non hanno preso parte come la Roberta Santaniello che in un primo momento voleva prendervi parte ma poi ha dovuto rinunciare chiedendo la "sostituzione" che è stata "negata" come spiega qui: "Congresso PD; Ermini, riunione tra persone quindi non tra politici? Santaniello"; Enzo De Luca così come Umberto Del Basso De Caro fortemente critici verso questa "scelta" di incontrarsi lontano da Avellino e con nomi e modalità che non favorirebbero la "ricostruzione" di un clima positivo per il prosieguo (nei "nomi linkati" si leggerà la "speigazione"). Un incontro che ha portato alla nomina di due sub commissari ovvero, l'ex Presidente della Commissione per il Congresso, poi "saltato", due volte, Giuseppe Di Guglielmo vicino alle posizioni della parlamentare, Paris e Mario Pagliaro, "collegabile" a Famiglietti. Il "meccanismo" che ha portato a queste individuazioni non è dato sapersi, almeno non è stato ancora "diffuso". Queste nomine portano benzina sul fuoco perchè non rispondono a criteri di rappresentanza oggettiva delle diverse anime ma di una parte, secondo un aprte del partito. Allora, il concetto che emerge è questo: o Ermini procede a nominare collaboratori esterni per per meglio lavorare e garantire imparzialità assoluta oppure va a nominare rappresentanti delle diverse aree ma "previo" lavoro di conoscenza sul territorio, sia delle problematiche che delle "linee" ma senza "riesumare" un Direttorio, anche se allargato. 

- Redazione - Summonte - Data 09/11/2017 - Ora 00:27
Notizie Correlate
Regione; Monitoraggio Rifiuti E' Legge il sistema O.R.So. proposto dall'ORGR; De Luca
De Vincenti, Del Basso De Caro e Famiglietti a Sant'Angelo dei Lombardi