Bassolino lascia il PD di Renzi Sono troppo dispiaciuto; Del Basso De Caro

"Non riesco a commentare l'abbandono del PD da parte di Antonio Bassolino. Posso dire che mi dispiace troppo". Queste le poche parole che il Sottosegretario alle Infrastrutture ed ai Trasporti, Umberto Del Basso De Caro ci ha rilasciato sull'annuncio da parte dell'ex Ministro del Lavoro, Governatore della Regione Campania e Sindaco di Napoli, dell'aver lasciato il PD. In un primo tempo, abbiamo creduto che il Sottosegretario fosse ironico, vista la "non simpatia" tra socialisti e comunisti ma in realtà il "dispiacere" è una sorta di ulteriore presa di coscienza che qualcosa in questo PD non va. Commenti che si "odono" su ricollocazioni ed opportunismi politici nei confronti di coloro che negli ultimi tempi stanno lasciando il partito di Matteo Renzi Segretario nazionale lasciano il tempo che trovano ed anzi "sanno" di sufficienza, di scarsa capacità di analisi poltica. Non si guardi solo ai "pezzi grossi" ma a tutto un "movimento franoso" che sta avvenendo dentro in partito, nell'ala sinistra. Questo vuol dire che gli ex PCI, PDS, DS, non si ritrovano in un partito sempre più centrista e la "iscrizione" nel PSE non rappresenta, nulla di concreto, visto quanto accade. La "convivenza" tra l'area "cattolica" e quella "ateo-comunista", in questi 10 anni, dalla fusione a freddo non è mai stata semplice ma comunque riusciva a "sopravvivere". In questi pochi mesi che portano alle Elezioni Politiche e nell'immediato successivo, cosa potra accadere? Da quando c'è Renzi al timone, il partito ha visto quasi dimezzati gli iscritti, passando da oltre 700000 a circa 400000. E' questo il dato che deve far riflettere. Se ne va la base. 

- Redazione - Summonte - Data 03/11/2017 - Ora 00:08
Notizie Correlate
Tra la strutturista Santaniello e il fuoriquota De Luca Del Basso De Caro agisce
Il "bambino è morto" Anche Bassolino lascia il PD di Renzi, senza sinistra
Bassollno va Una tessera in meno non mi farà cambiare idea sul PD Tartaglione
PD Le convocazioni del Commissario Ermini; Festa ci sarà Del Basso De Caro, no