..Ma ti riferisci a Cinquerighe.it? Quando mandi una mail, qualificati e firmala

....Ci scusiamo con i lettori di cinquerighe.it e con chi, e sono la grandissima maggioranza, se non quasi totalità, almeno ci piace pensarlo, legge il nostro giornale e i tanti mezzi di comunicazione, per informarsi e non per "guardarsi" allo specchio sentendosi dire che è il più bello, bravo e amato del reame o per "vedere" il supporto alla propria "fazione". Abbiamo ricevuto una mail (che riportiamo a seguire attraverso un PDF) non firmata (ha solo un indirizzo di provenienza) attraverso la quale si esprimono "cose" che francamente non meriterebbero alcun nostro commento o risposta, ma questa mail sembra, dalla "lettura" dei destinatari, sia stata inviata ad altri...quindi occorre sottolineare a qualcuno che sembrerebbe essere stato ben poco attento, non del tutto obiettivo e non per nulla informato su chi siamo, che quanto scritto in questa mail, quale incipit e "chiosa a chiusura" è frutto soltanto di una improvvisa vena di scrittura che lo ha portato ad affermare "cose" per le quali dovrebbe chiedere scusa, non a noi (in quanto le parole vuote non ci colpiscono, siamo abituati a pensare che la polemica sia l'arma scarica di chi non ha nulla dire. Forse è stato al contrario colpito da un titolo "estratto dal testo del comunicato"- siamo abituati a leggere quel che ci arriva e non a fare il semplice copia e incolla- che lo mette in "difficoltà politica? Caro amico che scrivi, ti devi confrontare con i tuoi "competitors", alleati, oppositori o chi siano, non certo con noi), "riprendiamo": dovrebbe chiedere scusa non a noi ma a se stesso, a quanti lo leggono, al giornalismo fatto con onestà intellettuale, per il "messaggio" lanciato attraverso la mail". Caro amico che scrivi, prima di prendere penna, inchiostro e calamaio, pensa, rifletti, informati: Cinquerighe.it è edito da un'associazione culturale non avente scopo di lucro, non abbiamo amicizie o legami particolari, se non il rispetto verso tutti, compreso te e i tuoi amici (abbiamo pubblicato gran parte dei tuoi comunicati politici, se sei quello, tranne forse uno, ma sembrava essere troppo personale e poco politico ;-)...). Di certo, caro amico, non siamo usati da nessuno (per essere usati bisogna non avere cervello, essere una testa vuota, quindi non pensante...e noi al contrario, abbiamo nella testa tanta Materia Grigia, che non è cemento). Noi, caro amico, non abbiamo neanche il piacere di conoscere personalmente chi ha scritto il comunicato stampa al quale fai riferimento, che è politicamente firmato, come non conosciamo te...e la qual cosa ci fa male al cuore...quindi prima di parlare o scrivere avresti, ripetiamo, fatto bene a telefonare, informarrti e capire...ma questo non è un nostro problema. Caro amico, noi non riceviamo sovvenzioni o contribuiti...ma facciamo giornalismo con passione e nella assoluta libertà. Non andiamo alla ricerca di falsi scoop per farci notare. Di noi è apprezzata l'ONESTA' INTELLETTUALE. Di fatto, e questa sarà forse una mancanza, non andiamo mai o quasi mai a conferenze stampa, in quanto siamo una piccola redazione e "viviamo" di comunicati, quindi anche per questo abbiamo attenzione e rispetto per chi ci "considera", nota, ci inserisce nalla propria mailing list, e sono in tanti, anzi quasi mai riusciamo ad inserire tutto (non per scelta editoriale ma di tempo e mezzi)  La cosa che ci "inorgoglisce" è che siamo stati "accostati", sostanzialmente a tutti i partiti politici e questo equivale a dire che siamo obiettivi, quindi la nostra ONESTA' INTELLETTUALE è riconosciuta da tutti, tranne che da te, e la cosa ci rattrista enormemente ;-(((. Ci aspettiamo che manderai comunicati politici e noi li pubblicheremo, naturalmente per informare..."Sfogliati" cinquerighe.it e capirai bene che siamo obiettivi, non censuriamo, non tagliamo, non stravolgiamo; In tutti i comunicati e di tutti, da qualsiasi parte provengano, abbiamo pubblicato e pubblicheremo il contenuto politico o "messaggio" di interesse collettivo....ma non di certo gli sfoghi personali, le invettive, le accuse, supposizioni, illazioni (questo a carattere generale, come modo di intendere il Giornalismo). Cinquerighe.it non ha colore politico e la coscienza cristallina...sempre.

 PS: Il Noi, non è Pluralis Maiestatis "Segue" la mail inviata:

 


- fero - Summonte - Data 01/09/2014 - Ora 04:31
Notizie Correlate
Chiedono "raccomandazione" con De Stefano? PD ad Amministrazione Altavilla